Porto

Un fuoribordo di circa quattro metri, attraccato al porto di Bordighera, ha rischiato di affondare, verso le 3.30, dopo essersi riempito di acqua. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Ventimiglia che hanno lavorato per circa un’ora con delle pompe di aspirazione, prima di liberare sia il cabinato che la parte esterna.

Resta da capire

la dinamica dell’accaduto. Il mare, infatti, era calma. Dunque, viene esclusa la mareggiata. Anche la pioggia sarebbe in linea di massima esclusa, visto che le altre imbarcazioni non presentavano problemi. Potrebbe allora trattarsi di una piccola falla nello scafo, ma in questo caso si sarebbe dovuta successivamente riempire di nuovo di acqua. Non si esclude il gesto doloso di qualcuno che abbia appositamente riempito la barca, per affondarla. Indagini sono in corso da parte della Capitaneria.

Leggi QUI le altre notizie