Fermato dai carabinieri giovane viaggiava con una carabina ad aria compressa nel bagagliaio

Controllate oltre 100 persone in un’operazione ad alto impatto contro la prevenzione dei reati

I carabinieri della Compagnia di Ventimiglia hanno organizzato un servizio di alto impatto per la prevenzione dei reati di tipo predatorio. Quattro le persone cadute nel dispositivo messo in atto dai militari che in abiti civili e in uniforme hanno pattugliato la zona.

Si tratta di  3 soggetti italiani di giovane età che dovranno rispondere di guida senza patente con recidiva infrabiennale, invasione di edifici e possesso ingiustificato di una carabina ad aria compressa rinvenuta nel bagagliaio di un’auto controllata e di un 47enne tunisino irregolare sul territorio.

Oltre 100 le persone controllate dai carabinieri. Rinvenute anche due auto oggetto di furto tra novembre e dicembre a Bordighera e Ventimiglia e restituite ai legittimi proprietari.