Onda anomala

Il surfista di Bordighera Federico Infantino è rimasto ferito in Australia, dopo essere stato preso da un’onda anomala. “La vita trova sempre il modo di dirti che devi rallentare – racconta Federico -.  Stavo spingendo al massimo, negli ultimi mesi, sia in acqua che specialmente fuori per via del lavoro e la casa nuova. Qualche giorno fa durante una sessione di windsurf sono atterrato nella sezione sbagliata, l’onda mi ha preso da dietro e ho sbattuto contro le pinne della tavola più volte”.

A questo punto

anziché fermarsi, Federico continua a surfare, ma: “All’inizio non ci ho dato tanto peso, sentivo un po’ di dolore ma non è stato di certo il wipeout più brutto che ho avuto, decido così di continuare a surfare per un’oretta.
Purtroppo, la sera, dopo cena, mi sono accorto che qualcosa non andava ed era in atto una sorta di emorragia interna”.

Conclude: “Ho passato le successive 12 ore in 3 ospedali diversi percorrendo 800 km tra macchina e ambulanze.
Non è stato piacevole ma adesso la situazione sembra si stia tranquillizzando. Tranquilli, c’è Elisa che si prende cura di me!”.

Leggi anche:  Ingiusta detenzione: a febbraio l'udienza per l'ex manager del porto di Imperia

Leggi QUI le altre notizie