Lesioni gravi

E’ accusato di lesioni gravi Gianluca Raviola, 43 anni, l’uomo che la scorsa notte, in un’abitazione del centro storico di Ventimiglia, avrebbe spinto giù dalle scale la vicina di casa: Giuseppa (Pina) Marchetta, 80 anni, ricoverata in Rianimazione all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, dov’è ricoverata per un politrauma.

L’aggressore avrebbe agito in preda ai fumi dell’alcol, ma al momento non si conoscono le ragioni del raptus. Tra l’altro ha pure rischiato di essere linciato dalla folla, nel frattempo assiepatasi sotto casa.

“Una donna eccezionale, serena, simpatica, attiva e gentile – commenta la titolare della tabaccheria di via Garibaldi -. Conosciamo anche chi ha commesso il fatto è siamo rimasti sconvolti. un’intera comunità sotto choc per l’accaduto. Forza nonna Pina, mi raccomando”.

Da alcune testimonianze raccolte sul posto si apprende che l’anziana sarebbe scesa, in serata, a prendere un po’ di fresco, in compagnia delle due sorelle. Verso le 23.30, è rientrata ed ha incontrato sulle scale Marchetta, con il quale pare ci fossero un po’ di contrasti, probabilmente per motivi di vicinato. E’ stato allora, che al culmine di un litigio, l’uomo avrebbe spinto l’anziana giù per le scale. Sembra che Raviola stesse trascorrendo un periodo non facile, per via di problemi familiari.

Leggi anche:  In tribunale a Imperia si inaugura nuova sala udienze

Leggi QUI le altre notizie