Un aiuto cuoco imperiese, di 37 anni, dipendente del bar e ristorante “Aromi & Sapori”, di via Scarincio, a Imperia, che nella tarda serata di ieri ha picchiato il titolare: un brasiliano, di 28 anni, dal quale pretendeva un aumento, è stato denunciato dalla polizia, per estorsione e lesioni personali.

La madre del titolare, che si trovava in un’altra stanza, allertata dalle grida del figlio, per fare in modo che il giovane smettesse di picchiare il figlio, ha allungato a quest’ultimo una banconota da cento euro e l’aggressore si è allontanato. E’ stata proprio la donna ad allertare le forze dell’ordine, con gli agenti, che al loro arrivo, hanno trovato il ventottenne con il volto ricoperto di sangue e una ferita allo zigomo.

A quanto pare, l’impiegato recriminava al titolare di avergli assegnato compiti che non gli spettavano e voleva, pertanto essere pagato di più. Così dopo averlo minacciato, promettendo di distruggere il locale, è passato alle vie di fatto.

Leggi anche:  Rogo di sterpaglie: attimi di apprensione a Dolcedo - Le foto

A quel punto la madre si è frapposta ai due e per porre fine all’immotivata violenza ha allungato una banconota da cento euro all’aggressore. Portato in ospedale il ventottenne è stato medicato e dimesso con prognosi di 21 giorni, mentre la madre è stata curata per uno stato d’ansia reattivo e se la caverà con 7 giorni.