Sotterrato nel letto del fiume Roja

Il titolare e l’esecutore materiale dei lavori di una ditta sono stati indagati dalla Procura di Imperia con l’accusa della violazione della normativa ambientale per aver sotterrato parte del traliccio da smaltire, quest’ultimo situato nel letto del fiume Roja, a Ventimiglia.

Sanzioni dei carabinieri forestali

Nei loro confonti i carabinieri forestali di Imperia hanno pure comminato due sanzioni: una da 3.100 euro, per aver trasportato il materiale ferroso del traliccio su un camion in assenza di formulario e una da 2.000 euro, per aver effettuato uno scavo all’interno del fiume, senza il permesso regionale.

Il traliccio, alto una quindicina di metri e danneggiato dalle abbondanti piogge dello scorso mese di dicembre, avrebbe dovuto essere rimosso smaltito come rifiuto non speciale. La ditta, tuttavia, se da una parte ha tagliato e caricato su un camion la parte in legno, dall’altra ha sepolto il basamento in cemento e i relativi monconi a breve distanza dal luogo in cui si trovava. L’area è sottoposta a sequestro.

Leggi QUI le altre notizie