Devastante

“Sono qui con il presidente del Consiglio regionale (Alessandro Piana, ndr) per visionare il molo, che ha subito lesioni importanti e che dovrà essere monitorato. Nel pomeriggio il responsabile nazionale della Protezione civile sarà a Genova e domani la Giunta si riunirà per richiedere lo stato di emergenza”.

Lo ha dichiarato il vice governatore della Liguria, Sonia Viale, nel pomeriggio, a Imperia, a margine di una visita al molo del porto di Oneglia, che è rimasto seriamente danneggiato in seguito alla mareggiata, della scorsa notte.

Le dichiarazioni

“Sono reduce da un sopralluogo a Rapallo – ha poi aggiunto Viale – dove abbiamo trovato una situazione drammatica, che in forma ridotta ritroviamo su tutto il territorio della Liguria. Mareggiata e tempesta hanno messo a dura prova tutto il nostro sistema economico basato sulla presenza degli stabilimenti balneari, che da Sarzana a Ventimiglia hanno subito danni assai ingenti”.

E ancora

“La cautela dimostrata dai tanti sindaci che hanno invitato la popolazione a restare a casa, ha avuto un impatto sul fatto che non registriamo feriti. Cordoglio, invece, per la persona morta ad Albisola in una situazione di emergenza totale”. Il vice governatore ha, poi, concluso: “E’ davvero una situazione che richiede tempestività di azione ripristino dei collegamenti. Una Liguria già ferita per il Ponte Morandi e che stamattina si è svegliata ulteriormente lesionata”.

Leggi anche:  Morto ex ferroviere e sacrestano di Bordighera

Leggi QUI le altre notizie

L’INTERVISTA A SONIA VIALE