Detenuto evade

Un tentativo di evasione è avvenuto, stamani, al carcere di Valle Armea, a Sanremo, dove un detenuto italiano di 29 anni (con fine pena nel 2029) ha scavalcato una grossa inferriata situata nel cortile di passeggio della casa di reclusione, cercando la libertà. Subito è scattato l’allarme della polizia penitenziaria, i cui agenti sono riusciti a bloccare l’uomo prima che si allontanasse dall’Istituto di pena.

“Si ripresenta così il problema della sicurezza nelle carceri in Liguria – commenta Michele Lorenzo, segretario regionale ligure del sindaco Sappe della polizia penitenziaria – ma soprattutto in quelli di Sanremo e Imperia”. Nel mirino anche il sovraffollamento: “Sanremo detiene circa 250 detenuti in un carcere che ne può ospitare sì e no 200, con una forte carenza di organico della polizia penitenziaria”.

Afferma il direttore dell’istituto

“E’ un detenuto con problemi psichiatrici che si è arrampicato sulla recinzione del cortile di passeggio, ma è stato subito fermato dagli agenti”, afferma il direttore del carcere di Sanremo Francesco Frontirrè. Gli agenti della polizia penitenziaria in servizio, l’hanno comunque visto e fermato subito. Secondo Frontirrè si tratterebbe di un gesto d’impeto commesso da un detenuto che soffre di alcuni disturbi psichiatrici. La vicenda è stata ricostruita nel corso della mattinata.

Leggi anche:  Brucia magazzino nel Parco Roya di Ventimiglia

Leggi QUI le altre notizie