Nuovi controlli dei Carabinieri per lo spaccio di stupefacenti in occasione del periodo estivo, quando purtroppo oltre ad aumentare i turisti si incrementano anche gli spacciatori.

L’arresto a Sanremo

Lo scorso pomeriggio, un giovane tunisino pregiudicato, D.H, cl. 93, senza fissa dimora, è stato fermato mentre si aggirava in via Martiri della Libertà, nel centro di Sanremo.

Sprovvisto di documenti, è stato portato presso il Comando di Villa Giulia per alcuni controlli.

L’uomo, censito con numerosi e diversi Alias, è risultato essere colpito da misura di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Padova. Questo per gli episodi di spaccio continuato di cocaina e marijuana, portato avanti con altri connazionali, commesso a Padova agli inizi del 2017. I Carabinieri hanno quindi proceduto all’arresto.

Le operazioni a Taggia e Badalucco

Durante la notte, Carabinieri della Stazione di Arma di Taggia hanno deferito in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, C.G., cl. 98, di origine albanese.  Dopo averlo perquisito, è risultato in possesso di quattro dosi di cocaina nascosti nei pantaloni. Ancora, due ragazzi di Taggia, R.R.A. e B.A., cl. 98, avevano un grammo di hashish e marijuana, per realizzare il classico spinello.

Leggi anche:  Nicolas I presenta il Principato di Seborga: no paradiso fiscale, ma economico

Contestualmente, i Carabinieri della Stazione di Badalucco, hanno segnalato alla Prefettura di Imperia quali assuntori di stupefacenti due minorenni di Riva Ligure, trovati in possesso di 3 grammi di hashish e 5 marijuana nascosti nei motorini, mentre si aggiravano nella località dei laghetti di Montalto.