Storico accordo tra Alberto e Remo Alberti (Cipressa Sapori) dopo una “guerra” che procedeva ormai da anni.

Colpo di scena, si chiude con la pace la guerra del marchio “Latte Alberti”

Colpo di spugna su tutte le pendenze legali per l’uso del brand: ognuno lo userà nei rispettivi ambiti industriali e commerciali. Non sono i termini commerciali dell’accordo, certo è che si chiude un contenzioso che procedeva ormai da 12 anni. Fonti vicine ai due parlano di “una pace vera”, un riavvicinamento con un ritorno di simpatia tra i due imprenditori. A fare da “paciere” Paolo Della Pietra, direttore di Confindustria.

Il comunicato di Confindustria

Confindustria Imperia è lieta di comunicare che la vicenda relativa al marchio Alberti – che, come noto, per anni ha coinvolto due importanti aziende del nostro territorio e della nostra Associazione – si è conclusa.

Entrambe le aziende hanno dimostrato, con concretezza e in piena buona fede, la volontà di trovare una soluzione: con il contributo del direttore di Confindustria Imperia Paolo Della Pietra, ciò ha permesso di raggiungere il migliore accordo per il futuro delle due attività, nei rispettivi e distinti ambiti di business.    

Paolo Della Pietra, Direttore di Confindustria Imperia: “Ritengo naturale che questa vicenda, nata fra imprenditori del territorio, abbia trovato il suo esito positivo all’interno del mondo imprenditoriale. Confindustria è la casa degli imprenditori, anche quando si tratta di risolvere ogni eventuale conflitto. In effetti, la disciplina normativa delle privative industriali, principalmente di marchi e brevetti, è una materia molto tecnica e la questione andava approfondita: le due aziende si sono sedute al tavolo, e con l’intento comune di trovare una soluzione si è arrivati ad un accordo. Il nostro tessuto imprenditoriale oggi si rafforza”.

Dichiarazione congiunta di Alberto Alberti, Presidente di G. Alberti & C. S.p.A. e Remo Alberti, Amministratore unico di CipressaSapori S.r.l.

Con il dialogo, con il buon senso e con molta determinazione, da imprenditori abbiamo raggiunto il migliore accordo per le nostre aziende. Grazie alla mediazione di Confindustria Imperia e a seguito di un colloquio costruttivo e serio, questo accordo mette fine a ogni iniziativa legale e a una vicenda giudiziaria che durava ormai da anni: adesso guardiamo avanti, al futuro delle nostre attività. Molto lavoro e molte sfide ci attendono, con la grande serenità di avere insieme a noi i nostri figli e tutti i nostri collaboratori”.