Carceri

Le carceri di Sanremo e Imperia sono al collasso e la Uil spedisce un dossier al neo insediato prefetto di Imperia, Alberto Intini. “Si tratta di una dettagliata relazione della situazione in cui versano gli istituti penitenziari di Imperia e Sanremo – spiega Fabio Pagani, segretario regionale Uil Pa (polizia penitenziaria) – occorre un urgente intervento del considerato che l’Amministrazione Penitenziaria è ormai ferma al palo”.

Prosegue Pagani: “Nei due istituti ci sono 370 detenuti, un sovraffollamento che mette in serio rischio e pericolo l’ordine e la sicurezza del territorio in tutta la provincia di Imperia”.

Sotto accusa c’è anche l’assegnazione degli arrestati del savonese nei due istituti imperiesi: “Due istituti – ancora Pagani – che pur vivendo ogni tipo di difficoltà operativa e logistica riescono ad assicurare un livello dignitoso di detenzione, grazie alla perizia ed all’impegno del personale di Polizia Penitenziaria – credo sia doveroso rendere omaggio all’impegno di questi uomini e di queste donne più volte gratificati, solo a parole, da vari ministri con giudizi quali ‘eroi silenziosi’ o ‘angeli blu’, oggi dimenticati dall’Amministrazione Penitenziaria”.

Leggi anche:  Visita in carcere a Sanremo e Imperia del consigliere regionale Alessandro Piana

Leggi QUI le altre notizie