Intervento dei Carabinieri di Ventimiglia durante la notte scorsa

La notte scorsa i carabinieri di Ventimiglia sono stati chiamati per intervenire in un parcheggio vicino l’area commerciale di Roverino per una lite tra due cittadini stranieri. All’arrivo dei militari la situazione sembrava apparentemente tranquilla, fino a quando i due giovani hanno ripreso a picchiarsi con calci e pugni.

Gli uomini dell’arma sono subito intervenuti cercando di dividere i due. Durante la colluttazione i carabinieri sono stati ripetutamente strattonati e colpiti con alcuni calci.

Uno dei due giovani, già conosciuto alle forze dell’ordine per altri reati commessi sul territorio nazionale, è stato arrestato per aver opposto resistenza all’intervento dei militari e per procurate lesioni guaribili in 5 giorni come refertato dal pronto soccorso di Bordighera a entrambi i carabinieri.

Processato per direttissima questa mattina presso il Tribunale di Imperia, lo straniero ha patteggiato le pena, sospesa, di 4 mesi di reclusione.

Si tratta del secondo arresto nel giro di poche settimane operato dai Carabinieri nella zona, dove gli interventi per episodi analoghi si stanno susseguendo con una significativa frequenza, comunque particolarmente monitorata dai militari della Compagnia di Ventimiglia che nel quartiere di Roverino gravitano regolarmente e con costante attenzione per garantire ai residenti un alto livello di efficacia delle attività di controllo del territorio.

Leggi anche:  Incendio boschivo e di sterpaglie a La Mortola, elicottero in azione