Una misteriosa massa ferrosa, che potrebbe trattarsi di un ordigno inesploso, quanto di parte di un motore o altro, è stato rinvenuto, nel pomeriggio, in mare, da un bambino che nuotava di fronte allo stabilimento balneare “Il Grecale”, a Vallecrosia.

Stando a quanto finora ricostruito, il piccolo si sarebbe immerso con la maschera, a pochi centimetri di profondità, raccogliendo il curioso oggetto che ha portato sulla spiaggia, dove c’era la mamma, per poi consegnarlo al bagnino. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che stanno compiendo accertamenti per risalire all’origine di quell’oggetto.