I carabinieri hanno arrestato un tunisino, di 20 anni (F.H.), da diversi anni in Italia, accusato di aver rapinato il figlio del consigliere comunale di Imperia, Fulvio Ballestra (gruppo misto), nella notte tra il 23 e il 24 dicembre scorso.

Il giovane, un sedicenne, si trovava assieme ad alcuni amici, fuori dalla discoteca “Pop”, di Diano San Pietro, dove era in corso uno “Student party”. Uscito per prendere una boccata d’aria, era stato avvicinato da alcuni stranieri, tra cui l’arrestato.

Il presunto autore del reato è stato riconosciuto dal sedicenne. Per il tunisino, che non è nuovo ad episodi del genere, è stata disposta la misura dei domiciliari. Era stato il consigliere a denunciare l’accaduto su Facebook.