Un albanese di 26 anni è rimasto gravemente ferito dopo essere stato aggredito a colpi di cacciavite e non coltellate, come trapelato inizialmente, verso le 11.30, a margine di una lite scoppiata in via Diano Calderina, a Diano Marina.

L’aggressore, un suo amico e connazionale, di 23 anni, è già stato preso in consegna dai carabinieri. Ancora in fase di accertamento i motivi all’origine dell’aggressione. Il ferito è stato stabilizzato e portato in codice rosso in ospedale. L’arma sarebbe già stata recuperata.