Commenti Recenti

Ma davvero insistono con questa “fake news”? Davvero ridicoli, compreso questo cuoco di quart’ordine…

16 Agosto alle 23:15

Invece di pensare ai lavoratori, la cgil pensa alle fontanelle… strumentalizzando e spargendo falsità in pieno stile comunista, in realtà la fontanella veniva lasciata aperta di continuo.

15 Agosto alle 23:28

Il rispetto per lo studio, per le persone, per la professione. Così noi lo ricordiamo perchè così ha sempre vissuto ed insegnato. Una persona che farà sentire la sua mancanza.

15 Agosto alle 21:48

Sindaco Scullino: VERGOGNA!!!

15 Agosto alle 19:13

Mi associo al lutto della famiglia con grande affetto giovanni zingaro

12 Agosto alle 18:37

Rip :( povero ragazzo

6 Agosto alle 13:32

Ciao Giannino.
Sei stato come un padre per me…
Le pernici sulla Magliocca,i Franchi,Cima Gavi,le tue coppiole.. Rusty!!!
E poi ancora a mosca nel Roja..
Non ti dimenticherò mai!!!
Buon viaggio campione.
Che la terra ti sia lieve.
Davide

3 Agosto alle 00:40

Ciao rafael,ci mancherai❤️

1 Agosto alle 02:16

Io ero la sua grande amica e sorella era un amico fratello ti amo tanto

31 Luglio alle 22:25

Anche se non ci fossero le crepe e i muri non fossero discrostati è una schifezza come si fa ad una rotonda sul mare far vedere porte e finestre di ristoranti che panorama è?

31 Luglio alle 14:33

Le mie modeste condoglianze. Il cognome mi ricorda l’omicidio (forse stradale) del giovane Alessandro Baroni, collega di angelo Giampaolo Cavicchioli alla ditta Oto Melara di La Spezia.

Baroni era residente a Valeriano di Vezzano Ligure, paese nel quale sono nato e tuttora vivo con la mia famiglia. Marco De Antoni Ratti

31 Luglio alle 09:17

Ammesso che li prendano cosa gli fanno…..

31 Luglio alle 08:58

Pazzesco

30 Luglio alle 21:24

Un vecchio adagio recita: una madre cresce dieci figli ma, 10 figli non sono in grado di accudire la Madre….

29 Luglio alle 20:02

Eravamo amici fin dalle scuole elementari!Sono incredulo e basito!Riposa in pace Filippo,non potro’ mai dimenticarti!

28 Luglio alle 19:53

NOOOOOO!!!Non ci posso credere!!!Ma come é potuto succedere???Caro vecchio amico Filippo riposa in pace,rimarrai sempre nel mio cuore!!

28 Luglio alle 19:50

Gia viste un sacco di macchine fare quella manovra….. ma se non ci scappa qualcosa di grave non si prendono provvedimenti. Mettete dei divisori in cemento almeno si sfondando le macchine sti autisti da 4 soldi

25 Luglio alle 23:06

Vincenzo, tieni duro non mollare mai,
Il tuo carattere da guerriero, mai domo te lo impone . Un abbraccio

24 Luglio alle 11:02

Dove posso trovare un modo per contattare gli autori?

22 Luglio alle 13:14

Mi displace spero si rimetta presto..

20 Luglio alle 23:33

Vengo a Sanremo 5 Volte all’anno per 10/15 giorni.Non so mai dove portare la spazzatura differenziata.Dovrebbero esistere in ogni quartiere posti dove sono disponibili i vari bidoni,magari videosorvegliati.

14 Luglio alle 21:34

Io avevo conosciuto Massimo da pochi anni ma ciò per cui amo ricordarlo è per la sua mitezza. Aveva un animo gentile ed era un galantuomo.

14 Luglio alle 20:20

Ho letto il Vostro articolo che avete pubblicato in data odierna “il trasporto pubblico di Imperia si potenzia” e, non me ne vogliate a male, ma sinceramente mi pare una sorta di vera e propria presa in giro a chi, come me, si trova giornalmente alle prese con i mezzi pubblici che purtroppo usa per recarsi al lavoro. Trovo personalmente sia del tutto inutile potenziare un servizio turistico dal momento che l’azienda RT non riesce a far fronte alle normali corse giornaliere del percorso cittadino. Mezzi obsoleti, poco sicuri che spesso subiscono guasti, vere e proprie fornaci in quanto privi spessissimo di aria condizionata. Le corse che saltano giornalmente sono innumerevoli sia quelle relative ai percorsi Via Cascione-Piazza Dante o Sanremo-Andora che quelle verso la nuova stazione unica e ancor peggio quelle per l’ospedale. Attese di 45 minuti e oltre per attendere un bus sono purtroppo ormai all’ordine del giorno. Penso che nemmeno nel Burundi siano messi così male. E’ vergognoso che venga decantato un servizio destinato a solo scopo turistico e poi le corse che dovrebbero esserci in realtà non ci sono. L’Amministrazione comunale dovrebbe considerare il fatto che la gente in estate non è tutta in vacanza ma c’è anche una buona fetta di persone che deve recarsi al lavoro giornalmente e si trova spesso costretta ad entrare tardi in ufficio proprio per mancanza di bus.

Personalmente pago 48 euro di abbonamento mensile e non me ne frega niente che venga potenziato il servizio “Shuttle” per dare un’immagine di Imperia che non corrisponde al vero.

Il panorama idilliaco che avete presentato non corrisponde assolutamente alla dura realtà quotidiana.

14 Luglio alle 13:34

Grandi!!!!! Finalmente una dritta per noi turiste!

3 Luglio alle 08:52

Oltre all’odio e all’ignoranza ho paure chh bisogna lavorare pure sull’alfabetizzazione…

2 Luglio alle 10:08