Commenti Recenti

Basta non cambiarle Nome
La DOP PER OLIO ESISTE GIA DA OLTRR 20 ANNI
BASTA BUGIE

21 luglio alle 11:10

1. il negozio non è più in attività: mi domando che cosa abbiano chiuso…
2. se anche fosse stato in attività, non erano venduti prodotti alimentari, quindi non si capisce bene quale tipo di cibo potesse venire contaminato.
Viene il dubbio che l’ordinanza sia scritta al computer col sistema copia-incolla senza rileggere.
A nessuno è venuto un dubbio???

18 luglio alle 22:31

Per motivi vari, ho saputo della scomparsa del prof. Capra solo ora. Sono stato un suo allievo all’Istituto tecnico di Frascati e li lui formò un gruppo che sponsorizzato dalla Maurizio Sport vinse il campionato giovanile a Bologna nel lontano 1968. Le mie più sentite condoglianze.

18 luglio alle 11:49

Il primo incivile è proprio il Sindaco che non è capace a programmare un minimo di piano del verde pubblico e pensa solo a tagliare alberi su alberi senza nessun tentativo di recupero. Da quando ha iniziato il suo mandato avrà tagliato minimo 100 alberi. Possibile che gli ambientalisti non dicano nulla?

12 luglio alle 11:51

Meglio indicare poliziotto in quiscenza che la parola ex…

11 luglio alle 10:54

Peccato si tratti di bandi di mobilità, riservati a chi è già dipendente a tempo indeterminato presso una Pubblica Amministrazione.

9 luglio alle 11:44

Scommetto quasi tutte signore (direi “tutte” ma forse no).

8 luglio alle 10:20

meglio un falso allarme che magari poteva essere vero, vedo che molti cittadini si interessano della salute degli animali, e questo mi fa molto piacere.

5 luglio alle 18:36

-Forse sarebbe meglio affidare lo studio delle ragioni per cui le Calandre perdono spiaggia ad un bravo Geologo _ Penso che il motivo sia da attribuirsi alla costruzione del Porto la cui diga foranea potrebbe far deviare il flusso di uscita acque del Roja e allora il problema sarà presente ogni anno , con buona pace delle finanze Comunali

3 luglio alle 13:14

i francesi sono un po’ stanchi….

2 luglio alle 00:43

Buongiorno … Solo per dire che NON esiste Piazza Siro Carli …..

29 giugno alle 16:15

Più auvelox e più multe possono solo far bene al turismo. Chi va in vacanza vuole tornarsene a casa sano e salvo.

29 giugno alle 06:23

Lo ricordano ad un anno dalla scomparsa Sig. Pino e moglie Rosy e clienti tutti del Bar IARIS ; il consigliere dott. Carlo Iachino ed il figlio Giuseppe Henri . L’ augurio che nei prossimi mesi anche il Comune di Ventimiglia gli dedica una Targa alla memoria illustre cittadino ha scelto di vivere suoi ultimi anni nel ponente Ligure!!!

28 giugno alle 14:28

perchè la banda CANTA E SCIUSCIA non viene mai mensionata nelle manifestazioni estive ?

28 giugno alle 13:12

SI chiamava BUA GIANCARRO Francesco (2 cognomi non due nomi) per rispetto doveroso verso questo grande amico

18 giugno alle 18:05

Da bambina il padre di Nadhir era il mio pediatra, un uomo tutto di un pezzo e mi fa tanto dispiacere che abbia un figlio che gli ha dato tali dispiaceri. Oltretutto ricordo che nello stesso studio del padre lui aveva pure un suo ambulatorio come medico di medicina interna. Pazzesco che una persona possa aver fatto tutti questi disastri. Solo grande tristezza

13 giugno alle 00:34

La flat tax è un regalo clamoroso ai più abbienti che rischiano di dover pagari tutti.

4 giugno alle 15:59

Dispiace molto proprio stamattina l’ho visto passare con il cane che andava in centro, un caro collega, faccio le mie condoglianze a tutta la famiglia

2 giugno alle 21:28

l’Associazione Italiana Genitori A.ge nella Provincia e nella Regione è sconvolta leggendo queste notizie soprattutto perche dopo molti mesi che divulgano notizie, informazioni con il Progetto” Aiuto !!!!! Le Dipendenze” anche sulla pagina Facebook , aggiorniamo tutto ciò che succede sul nostro territorio e soprattutto ai nostri ragazzi. Non vogliamo salvare il mondo ma abbiamo deciso di diventare parte attiva della vita dei nostri figli e dagli incontri che abbiamo avuto in alcune scuole con i ragazzi, vi assicuriamo che lo chiedono ad alta voce anche i nostri ragazzi. Cari genitori ascoltateli, guardateli negli occhi, partecipate alla loro vita, rimettiamo le regole e manteniamo i secchi NO . Non ci stancheremo mai di girare il territorio, parare con i ragazzi, e soprattutto , scoglio più faticoso , arrivare a voi genitori sempre purtroppo troppo assenti, lo dimostra che ad ogni incontro organizzato per noi genitori la presenza è dell1% perchè? mancanza di tempo ? speriamo di no magari mancanza di voglia perchè per i nostri figli che abbiamo voluto e desiderato il tempo lo dobbiamo trovare sempre. Vi lancio un appello Genitori riprendete in mano la situazione stà letteralmente sfuggendo al controllo

2 giugno alle 11:26

No comment, la verità va accertata, e le responsabilità pure………….. ma dico che le saponette non sono profumate ne da una parte , ne d’all’altra, rispetto la legge e legge sia, giusta per tutti, e chi sbaglia paghi!

27 maggio alle 21:19

Mattia ha 9 anni!!!

25 maggio alle 05:13

Tra l’altro guarda caso da qualche anno Fognini e Tecnostrade sono gestite dalle stesse persone ….2+2=4
Complimenti sono riusciti a trasformare due IMPRESE in un unico CIRCO …….

17 maggio alle 08:22

Non date mai retta a nessuno. Non aprite mai la porta a nessuno. Non consegnate mai la bolletta in mano a nessuno. Quando vi chiamano al telefono, non rispondete mai “SI’?”, neanche se vi chiedono conferma del nome e cognome, perché quel “SI’?” verrà inserito all’interno di un contratto vocale preregistrato e da quel momento in poi verrete truffati.
L’unico gestore che può chiedervi l’autolettura del gas -anzi dovrete farlo voi se volete mantenere in linea consumi e fatturazioni- è il gestore amministrativo del gas che vi invia la bolletta: ENI, ad esempio. Chiunque altro vi chieda dati personali può truffarvi o fregarvi i dati personali per poi scocciarvi con telefonate moleste. Bisogna infatti aggiungere doverosamente che, in questa epoca dove il furto l’unico modo valid rimasto per fare soldi, anche le società importanti tendono a passare sottobanco i vostri dati personali malgrado voi abbiate negato esplicitamente il consenso indicando NO, NO, NO sulle caselle della privacy.

16 maggio alle 20:09

Non date mai retta a nessuno. Non aprite mai la porta a nessuno. Non consegnate mai la bolletta in mano a nessuno. Quando vi chiamano al telefono, non rispondete mai “SI’?”, neanche se vi chiedono conferma del nome e cognome, perché quel “SI’?” verrà inserito all’interno di un contratto vocale preregistrato e da quel momento in poi verrete truffati.
L’unico gestore che può chiedervi l’autolettura del gas -anzi dovrete farlo voi se volete mantenere in linea consumi e fatturazioni- è il gestore amministrativo del gas che vi invia la bolletta: ENI, ad esempio. Chiunque altro vi chieda dati personali può truffarvi o fregarvi i dati personali per poi scocciarvi con telefonate moleste. Bisogna infatti aggiungere doverosamente che, in questa epoca dove il furto l’unico modo valid rimasto per fare soldi, anche le società importanti tendono a passare sottobanco i vostri dati personali malgrado voi abbiate negato esplicitamente il consenso indicando NO, NO, NO sulle caselle della privacy.

16 maggio alle 20:09

spero che teniate presente il collegio di piazza Calvi ,istituto storico sede liceo classico De Amicis, dal momento che da quando è stato spostato la piazza è una desolazione con varie attivita’ chiuse perfino la chiesa.
Faccio presente che è stata presentata in comune anche una raccolta firme chiedendo dei ragguagli

15 maggio alle 17:46