Arte Fuoco di Riva Ligure è pronto per affrontare l’inverno. Le temperature scendono e fra non molto sarà necessario accendere i nostri sistemi di riscaldamento casalinghi. Arte Fuoco è già pronto da parecchio per la stagione fredda: stiamo parlando dell’attività creata e portata avanti da Andrea Castagna, impegnata in vendita, assistenza e manutenzione di stufe, camini, caldaie, climatizzatori e tanto altro.

Sicurezza e buona cucina

In particolare Arte Fuoco di Riva Ligure ha organizzato un grande evento dal titolo «Sicurezza e buona cucina». L’appuntamento è dunque per sabato 30 settembre nella struttura di via Aurelia 59/A. Ad intrattenere gli ospiti sarà un tecnico esperto, il quale illustrerà come ottimizzare i consumi e come rendere sicuro l’impianto di riscaldamento. Non è finita qui: sarà presente anche uno chef che cucinerà e spiegherà come utilizzare forni e barbecue per qualsiasi alimento. Il titolare, Andrea Castagna, spiega il perché dell’iniziativa: «Abbiamo ideato questa giornata con l’obiettivo di richiamare l’attenzione sul riscaldamento per l’inverno ma soprattutto sul risparmio che si può ottenere utilizzando determinati prodotti, mantenendo elevati standard di comfort casalingo».

L’angolo delle novità di Arte Fuoco di Riva Ligure

Sarà anche l’occasione utile per Arte Fuoco di mostrare a tutti nuovi prodotti. Fra gli ultimi arrivati spiccano le piccole stufe a pellet che sono utilizzate senza canna fumaria e senza uso della corrente. «Si tratta di un’interessante novità – ha affermato Castagna – si possono utilizzare sia all’interno che all’esterno, magari al posto dei funghi termici nei dehors di bar e ristoranti». Attenzione poi alla speciale promozione attiva fino al 31 ottobre. Su ogni acquisto di 500 euro sarà concesso un buono sconto di 50 euro (i buoni sono cumulabili).

Quando il camino cambia look

Inoltre Arte Fuoco è in pole position se avete il desiderio di far cambiare look al vostro camino, sfruttando anche la possibilità di pagamenti dilazionati. E’ possibile infatti una ristrutturazione con relativo adeguamento alle normative vigenti, sfruttando il 50% di detrazioni fiscali. Non bisogna poi scordarsi del conto termico. Nell’arco di due mesi da quando si dà la fine dei lavori sarà possibile ricevere sul conto corrente un bonifico dall’ente erogatore GSE (Gestore Servizi Energetici), in grado di coprire fino al 65% della spesa sostenuta.

Leggi anche:  Che cosa è la biometria e come protegge la casa

Contatti utili

Per informazioni è possibile chiamare lo 0184.42417, consultare la pagina Facebook «Arte Fuoco Stufe Camini Caldaie Climatizzatori», il sito www.artefuoco.eu, scrivere a info@artefuoco.net, oppure recarsi direttamente a Riva Ligure, in via Aurelia 59/A.

Informazione Pubblicitaria