Il M.A.C.I. Museo Arte Contemporanea Imperia ospita nuovamente un weekend di creatività e formazione, grazie alla collaborazione con la scuola Artedo Liguria, che inaugura il nuovo anno formativo Sabato 23 e Domenica 24 Febbraio negli splendidi ambienti di Villa Faravelli.In entrambe le giornate del weekend, dalle 9.30 alle 17.30, si svolgerà infatti il workshop di Art collage: il risveglio creativo accende il tuo genio, a cura  della dott.ssa Astrid Morganne – psicologa, arte terapeuta e pet-terapeuta, nonché direttrice della scuola Artedo di Padova.

I laboratori di Arteterapia

I laboratori sono parte integrante e fondamentale del percorso formativo per l’ottenimento della qualifica di arte terapeuta presso la Scuola di Arteterapia Artedo Liguria e, visto il grande interesse, Artedo ha deciso di aprire gli incontri formativi rivolti agli iscritti anche ad un limitato numero di esterni. Un’occasione per conoscere un nuovo percorso didattico e una possibilità per i professionisti di specializzarsi, di conoscere una nuova professione o semplicemente un modo per stare insieme e mettersi in gioco.

La scuola Arte.do è riconosciuta dal Miur, quindi le 16 ore previste per il laboratorio che si terrà al M.A.C.I. sono valide come aggiornamento dei docenti. La scuola offre corsi di formazione di vario livello, permettendo di conseguire “certificazioni” riconosciute dal MIUR e qualificate CEPAS che aprono nuove prospettive lavorative. Artedo si occupa infatti di Arti Terapie: Musicoterapia, Teatroterapia, Arteterapia Danzamovimentoterapia e di altre Discipline Olistiche, come il Counselling e la Naturopatia. La scuola, che ha diffusione nazionale essendo presente in venti regioni italiane, ha aperto ad Imperia due anni fa ed è quindi il riferimento Ligure per la formazione nelle discipline arteterapiche.

Leggi anche:  Miss Sorriso Liguria, seconda la sanremese Claudia Paglialunga

L’Arteterapeuta

L’arte Terapeuta è un professionista specializzato in uno dei linguaggi arti terapici (Arteterapia, Musicoterapia, Teatroterapia, Danzamovimentoterapia) che, al termine di un percorso formativo specifico, è in grado di operare consapevolmente in tutti i contesti della relazione, sia individualmente che in equipe multidisciplinari.Le Arti Terapie, si rivolgono ad un’utenza molto ampia: scuola, contesti comunitari, psicoanimazione, salute mentale. La formazione è quindi particolarmente indicata anche per tutti quei professionisti che già operano in questo settore come insegnanti, educatori, assistenti sociali, psicologi, medici, fisioterapisti, terapisti della riabilitazione etc.

C’è tempo fino a Lunedì 18 Febbraio per richiedere informazioni ed iscriversi al corso a numero chiuso.