San Michele

E’ stato consegnato, ieri, a Ventimiglia, il premio San Michele 2019, che questa è andato a Ursula Salghetti Prioli Piacenza, Davide Barella ed Enza Chiappalone. La cerimonia si è svolta, dalle 15.30, nell’ex chiesa di San Francesco, nel centro storico. Il premio, promosso in origine dal Comitato Porta Marina, e attualmente organizzato dal Comitato pro Centro storico, presieduto da Sergio Pallanca, sarà realizzato quest’anno dallo scultore, Pino Venditti.

I premiati

Ursula Salghetti Prioli Piacenza, biologa marina (specializzata in algologia) sarà premiata in quanto appassionata di giardini. In passato si è occupata della salvaguardia della costa.

Davide Barella, scrittore, attore e produttore teatrale, ha collaborato a diverse manifestazioni cittadine ed è stato quest’anno direttore artistico del Festival degli artisti da strada. Molto attivo nel sociale, insegna anche nelle case circondariali.

Enza Chiappalone, della scuola di danza Borgo Antico, molto attiva nel sociale, ha partecipato a diverse manifestazioni, collaborando gratuitamente con diverse associazioni che si occupano di arte e di sociale, tra cui la Spes.

Leggi anche:  Informatica: premiati gli alunni di San Biagio e Soldano

Il riconoscimento

viene assegnato, ogni anno, a chi emerge nel campo del artistico, sociale o culturale. Nel 2018 è stato dato “alla memoria” a Roberto Balbo, mecenate e filantropo. Nelle edizioni passate sono stati premiati anche l’architetto Osvaldo Viale, l’imprenditore e artista Gaspare Caramello; Mario Raimondo, ex dirigente Rai; lo storico don Nino Allaria Olivieri e Nino Greggio, per la sua attività nei sestieri.

Leggi QUI le altre notizie