Il secondo classificato al Festival di Sanremo, Ultimo, ha disertato la puntata, a cui era atteso, di Domenica In in onda dal Teatro Ariston, dopo le polemiche scaturite dalla sua reazione in sala stampa subito dopo la serata finale della kermesse. Il cantante, furioso, ha lasciato Sanremo in nottata. Prima del Festival lo scherzo delle Iene (LEGGI QUI)

Lo sfogo con i giornalisti 

Ultimo diserta Domenica In dopo le polemiche in sala stampa

A comunicarlo la stessa Mara Venier a margine della trasmissione, durante la quale ha dichiarato che Ultimo (pseudonimo di Niccolò Moriconi, 23anni) di Roma, ha abbandonato Sanremo durante la notte su tutte le furie, dopo le scintille esplose in sala stampa durante le interviste post-premiazione. L’atteggiamento dell’artista ha scatenato su di lui una serie di critiche da parte degli opinionisti del programma. Mara Venier invece ha cercato di calmare le acque, ricordando il valore artistico del giovane e augurandogli una grande carriera.

“Dovete sempre rompe er c….”

Sotto stress dopo le premiazioni e la vincita a sorpresa di Mahmood, il cantante romano, ieri sera, interrotto da un giornalista si era scagliato contro tutta la categoria pronunciando le fatidiche parole ” Lo sai perché non mi va bene? E parlo con te? Perché avete ‘sta settimana per sentirvi importanti e dovete sempre rompe er c….”. Lo scivolone, in romanesco, del cantante, gli è costata un’uscita di scena poco elegante sottolineata dai fischi e dalle proteste della sala stampa. Ed oggi, l’assenza nell’atteso programma televisivo, durante il quale sarebbe sicuramente stato posto di fronte a quanto accaduto ieri sera. Nonostante le parole rivolte ai giornalisti, Ultimo, grande favorito, è stato tra i veri protagonisti del Festival di Sanremo 2019 e si è comportato con onore facendo parlare la sua musica: il televoto lo ha consacrato con oltre il 50% delle preferenze.

Leggi anche:  Sanremo Giovani vola a San Pietroburgo

Dal canto suo Ultimo ha risposto alle polemiche con un tweet “La gente è la mia vittoria. Da casa eravamo il quadruplo rispetto agli altri. Ci vediamo al tour e allo stadio Olimpico”.

Nelle ultime ore ha preso piede l’ipotesi della formazione di un cartello di artisti solidali con Loredana Bertè, in seguito al voto della sala stampa che ha negato il podio alla cantante, che avrebbero volutamente scelto di non presenziare a Domenica In (LEGGI QUI)