Tenuta agricola di Taggia acquistata per far lavorare immigrati e giovani svantaggiati

L’investimento immobiliare ha visto l’acquisizione di 14mila metri quadri da parte della Fondazione Riviera dei Fiori

L’ente benefico che opera nella provincia di Imperia ha acquistato, a Taggia, una tenuta agricola di quasi 14.000 metri quadrati, dotata sia di diverse coltivazioni floricole sia di numerosi ulivi, oltre che di un magazzino per le lavorazioni procedendo immediatamente alla continuazione della attività agricola impiegando soggetti svantaggiati. Infatti stanno lavorando regolarmente sui terreni già quattro immigrati extracomunitari e due giovani svantaggiati locali.
L’attività agricola, che opera nella tenuta taggiasca di regione Cappelle viene svolta in collaborazione con il Centro Ascolto Caritas di Sanremo tramite il Consigliere della nostra Fondazione Dino Durando.

Il nuovo, rilevante investimento della Fondazione Riviera dei Fiori Onlus segue quello fatto, alcuni anni fa, per comprare, a Ceriana, un grande uliveto, che era bruciato e che è stato poi ripristinato. Anche i terreni di Ceriana sono stati affidati qualche anno dopo l’acquisto ad una start up agricola di un giovane che impiega un paio di profughi e un italiano appartenente alle fasce deboli della comunità. Nella tenuta di Ceriana, a fianco degli ulivi, sono state impiantate alcune centinaia di eucaliptus da fronda, al fine di
favorirne la sostenibilità economica.

Leggi anche:  Al Museo Nazionale dei Trasporti di Taggia protagonista la musica

Le due iniziative immobiliari sono state decise dal consiglio di amministrazione della Fondazione della Riviera dei Fiori Onlus con diversi obiettivi: creare lavoro per soggetti svantaggiati, salvaguardare e sostenere concretamente produzioni e mestieri tipici, contribuire ad attività destinate a diventare autonome anche finanziariamente, diversificare il patrimonio.
Il nuovo filone operativo si aggiunge a quelli consueti della Fondazione Riviera dei Fiori Onlus, quali la beneficenza, i prestiti d’onore agli studenti più bisognosi (tasso zero, restituzione in piccole rate e dopo che si è trovata un’occupazione) e, fra l’altro, i Doni di Natale agli anziani soli e con gravi difficoltà economiche.
Anche nelle ultime Feste, la Fondazione Riviera dei Fiori Onlus ha distribuito i suoi speciali Doni di Natale a 40 anziani della provincia in condizioni particolarmente disagiate. Ognuno di loro ha ricevuto dalla Fondazione 400 euro e un omaggio della Fratelli Carli. I beneficiari dei Doni di Natale sono persone
che sono state segnalate alla Fondazione da parroci, Servizi sociali di diversi Comuni della provincia, dalla Cartitas e dalla San Vincenzo.
La Fondazione Riviera dei Fiori Onlus, costituita nel 2006 dalla Compagnia di San Paolo, opera grazie alle donazioni che riceve, al 5 X mille e ai ricavi generati dal suo patrimonio. I consiglieri di amministrazione e il revisore unico non ricevono alcun compenso e neppure rimborsi spese.