Il 2020 per Ventimiglia sarà l’anno del taglio del nastro del porto degli Scoglietti e quello che vedrà la Battaglia di Fiori restituita alla città. Due happening di spicco per la città di confine che, oltre a dare un chiaro segnale in direzione turistica, s’intersecheranno nell’estate ventimigliese proprio all’insegna dell’inaugurazione del Porto. E, come anticipato da La Riviera in edicola giovedì scorso, il tema della manifestazione riguarderà quest’anno il Principato monegasco e i Grimaldi. Un argomento che offrirebbe un’esplorazione nel secolare legame che unisce Ventimiglia e Monaco, vitale più che mai giorni nostri con l’approdo di Cala del Forte, rilevato nel 2016 dalla Porti di Monaco. Non solo. La tematica permetterebbe infatti allestimenti in parata che rievocano, ad esempio, personalità del Principato o suoi grandi eventi nati con i Grimaldi e che hanno fatto riecheggiare il nome di Montecarlo da un angolo all’altro del pianeta. Un soggetto che si presta dunque ad affascinanti declinazioni, tanto più nella magica cornice dei fiori, e che sicuramente i carristi saprebbero elaborare con la creatività e la bellezza che da sempre sbalordisce le migliaia di persone presenti alla grande kermesse, sospesa negli ultimi sei anni a causa degli alti costi.