Paolo Ferrando, noto titolare di un’azienda agricola a Diano Castello e guida di mountain bike “è su tutte le furie” (così scrive su facebook) e pronto a passare alle vie di fatto con i concittadini che reiteratamente abbandonano rifiuti ingombranti accanto ai cassonetti della raccolta differenziata. Ieri l’ultimo sfogo social: “Questa l’educazione della gente, di cui uno so anche chi è !! – scrive Ferrando in un post al quale allega una foto eloquente – Mi sono stufato di vedere una cosa del genere… al primo che vedo faccio foto e mando a chi di dovere. Ora basta! Chiamate ‘sto numero, ve lo vengono a prendere a casa direttamente 800. 308. 403”.

Servirà il suo appello a migliorare l’arredo urbano e il decoro a Diano Castello?