Sanremo scelta dall’Ancos per il dono di un defibrillatore

E’ stata anche  la palestra di Villa Citera a Sanremo a essere scelta dall’Ancos  (Associazione Nazionale Comunità Sociali e Sportive) come struttura sportiva beneficiaria del dono di un defibrillatore, nell’ambito del progetto “5 x mille Defibrillatori” promosso dalla stessa associazione. Villa Citera è stata identificata come destinatario grazie al lavoro congiunto di Palazzo Bellevue e Ancos, al fine di dotare la palestra, frequentata da numerosi giovani atleti,  di una strumentazione fondamentale in termini di sicurezza.

Le autorità

Presenti alla cerimonia il vicesindaco Costanza Pireri, l’assessore allo Sport Eugenio Nocita, Aldo Zappaterra, presidente nazionale Ancos, il presidente e il direttore di Confartigianato Imperia – Enrico Meini e Barbara Biale (quest’ultima anche presidente di Ancos Imperia) – il presidente di Anap Imperia Gianni Ghione e Antonio Sindoni presidente onorario di Confartiginato Imperia.

L’associazione

L’A.N.Co.S. (Associazione Nazionale Comunità Sociali e Sportive) è stata costituita nel 2002 all’interno del sistema Confartigianato come articolazione organizzativa autonoma senza finalità di lucro. Tra gli obiettivi che persegue c’è la realizzazione di progetti, con fini sociali, finanziati con il 5 x mille. Dal 2008 ad oggi sono stati finanziati progetti per un totale di 3 milioni e 800 mila euro. Negli ultimi due anni la donazione di defibrillatori ed il loro posizionamento in luoghi di interesse sportivo e sociale ha interessato finanziamenti per 107 mila euro.

Leggi anche:  Sanremo: aperte le iscrizioni per due posti di servizio civile

 

 

Leggi QUI le altre notizie de La Riviera.it