Prenderà il via venerdì 16 agosto la 51esima edizione del Moac (Mostra Mercato dell’Artigianato) a Sanremo. La manifestazione durerà ininterrottamente fino al 25 agosto. Come di consueto, l’ingresso sarà libero e gratuito, dalle ore 16.30 alle 00.30

Al via il 51° Moac: ecco come sarà l’edizione 2019

È stata presentata questa mattina durante una conferenza stampa al Comune di Sanremo la 51esima edizione del Moac che prenderà il via il 16 agosto al Palafiori, alle ore 18. La scelta della location, ha anticipato l’assessore Mauro Menozzi, potrebbe essere diversa il prossimo anno, quando verrà valutato se scegliere di nuovo il Palafiori.

“Per noi turismo e artigianato sono complementari: il Moac è una formula che riesce a rappresentare entrambi” commenta l’assessore.

“Si tratta del terzo anno di Moac gestito da Fiere In – spiega Carla Marivo, di Fiere In -. Siamo entrati a poco a poco nel cuore dei sanremesi. Adesso che ci stiamo conoscendo purtroppo dovremo vedere il prossimo anno che cosa succederà. In ogni caso noi resteremo a disposizione” ha aggiunto in riferimento alla possibilità, annunciata dall’assessore Menozzi, di un cambio di un location.

“Abbiamo cercato di puntare molto su solidarietà e rispetto dell’ambiente – aggiunge Marivo – spazio al food e agli show cooking, in cui saranno protagonisti soprattutto i cibi liguri e i sapori locali”.

Leggi anche:  Rarissimo branco di delfini avvistato tra Bordighera e Sanremo. Video

Le novità

Oltre 100 artigiani occuperanno l’intera struttura, mentre sulla terrazza affacciata su corso Garibaldi troverà spazio la zona dedicata agli eventi di spettacolo serali ed agli aperitivi, con cocktail accompagnati da arrosticini e grigliate abruzzesi, da Paella e Sangria, con musica Leggera e Country ogni sera. Un area didattica con i giochi della LEGO sarà invece il paradiso dei più piccini.
Nell’ Area Eventi nel corso della settimana anche dimostrazioni di Make-up, Riflessologia podalica, Massaggi, spettacoli di Body-Painting e sfilata di acconciature femminili.
Le novità di quest’anno saranno nella Zona Museale con “ Artigianale d’arte” con quadri d’autore e l’esposizione “ Le antiche botteghe su due ruote”, ovvero le attività che si spostavano di quartiere in quartiere e di paese in paese, su biciclette appositamente ed ingegnosamente elaborate ed allestite (lattai, arrotini, spazzacamini, panettieri, barbieri, ombrellai, pescivendoli, eccetera) e “ Show Coocking” basati sui prodotti liguri – facenti parte della dieta mediterranea, dichiarata dall’UNESCO patrimonio culturale immateriale dell’umanità – che per 4 serate illustreranno le ricette che sveleranno i segreti di cibi quali “ Brandacujun”, “ Sardenaira”, “ Pan e pumata”, “ Fiori e salse al mortaio”, “ Olio del frantoio” e “ Prodotti da forno”. Ciò grazie alle Edizioni Zem di Vallecrosia in collaborazione con l’ Associazione Ristoranti della Tavolozza e la C.N.A. di Imperia e con la partecipazione dei Consorzi della Valle Argentina e della Valle Nervia.