La nostra provincia perde cinque posizione e si piazza al 70/mo posto della classifica del “sole24ore” per quanto riguarda la qualità della vita in Italia e soprattutto la vivibilità.

Imperia, dunque, continua a mostrare le proprie criticità, che riguardano non soltanto la mancanza di spazi verdi, la disoccupazione in crescita, ma anche la viabilità, lo sterile tessuto sociale e culturale che da sempre contraddistingue questa porzione di terra, dimenticata da tutto e da tutti, al confine con la Francia.

Ancora peggio, Savona, che scende al trentaquattro posizioni, classificandosi però al 58/mo posto. Genova, quindi, ne perde ventisette di posizioni e si classifica al 48/mo posto. Belluno, Aosta, Sondrio e Bolzano, sono, nell’ordine, le province in cui si vive meglio.

Se vi collegate (QUI), comunque, troverete tutta la classifica in Italia.