“Ma ci ppensate quale scalogna ho avuto? Se quel giorno, invece di atterrare dolcemente, ci avessi lasciato la pelle, oggi sarei famoso quanto Francesco Baracca ed Enrico Toti”.

Storia di un piccolo soldato nella Grande Guerra

Così Badin conclude una delle tante storie sulla Grande Guerra raccontate a Bruno Dantilio che le ha raccolte nel libro “Prima che le pagine ingialliscano (storia di un piccolo soldato nella Grande Guerra)”. Dantilio ha presentato il volume, insieme al segretario SPI CGIL Enrico Revello e al partigiano ultranoventenne Alfredo Schiavi, quest’oggi nella Piazzetta dei Diritti di Sanremo, nella sede della CGIL di via Pallavicino 13. La presentazione nell’ambito della rassegna “4 chiacchiere con”