Presentato il Festival della Salute

Presentato in conferenza stampa il Festival della Salute a Villa Spinola, l’iniziativa organizzata dall’Asl 1 imperiese al Palafiori di Sanremo. L’evento dal 17 al 21 aprile. Presenti, tra gli altri,  alla conferenza l’assessore e vicesindaco di Sanremo Costanza Pireri,l’assessore regionale alla sanità Sonia Viale, il direttore generale dell’ASL imperiese Marco Damonte Prioli.

I numeri

SanremoFestival della salute riapre i battenti per promuovere il benessere e gli stili di vita salutari. 100 ore di aula, 60 incontri e oltre 100 relatori alcuni dei numeri.  E poi, 6 convegni tematici, 10 laboratori rivolti ai bambini da 0 a 6 anni (trancui uno di pasticceria), 50 ore dedicate alla prevenzione, tre eventi estemporanei ed una serata al Teatro Ariston. Screening gratuiti, ecodoppler, numerose associazioni coinvolte tra cui le scuole vere destinatarie di questo evento. Tre in particolare, Cassini, Colombo ed IPC forniranno un servizio di hostess direttamente in loco.

Alcuni eventi

A sancire l’inizio dell’evento il 17 aprile alle 10:00 circa 100 bimbi in piazza Borea che libereranno nel cielo dei palloncini pieni di semini di spinaci. La collaborazione con i giovani e le scuole da i suoi frutti: anche grazie alla campagna promozionale che si fa negli istituti Imperia è la provincia con il maggior numero di donazioni di sangue. A seguire Club Lions Matuzia organizza convegno su cyberbullismo, rivolto la mattina agli studenti e il pomeriggio ad avvocati ed insegnanti.

Leggi anche:  In pensione dall'anno prossimo l'autista di scuolabus Bruno Filippo

I temi e le dichiarazioni

Temi importanti di questa edizione saranno la lotta al cyberbullismo, alle ludopatie ed alle dipendenze in generale.” Una sfida vincente della condivisione – questo il commento della dottoressa Loredana  De Flaviis dell’Asl1 imperiese – una piazza dove si affrontano i problemi. Un anno intero di lavoro- continua – la mattina iservato alla scuola e ai cittadini e il pomeriggio agli insegnanti”. A questo si aggiunge l’intervento della responsabile settore educazione della salute Alba Rizzo ” la rete tra Asl e scuole esiste da anni, ci si confronta su temi come sana educazione di vita”.

La Responsabile regionale progetti scientifici Tiziana Montemarani commenta” la salute è importante nelle scuole che credono molto in questo progetto. Ci fa piacere promuoverlo”

“I cittadini devono avere un riferimento “

“Un’iniziativa del genere è unica – plaude l’assessore Sonia Viale – complimenti ad Asl e comune per l’organizzazione. Non è facile saper mettere insieme Asl e associazionismo. È importante farsi riconoscere – continua – il cittadino deve sapere a chi rivolgersi. Tantissimi temi,dai vaccini ai cetacei (educazione civica e salute)”.