Gilet jaunes

Un massiccio sbarramento di forza dell’ordine si è registrato, in mattinata, sull’autostrada A8, all’altezza del casello de La Turbie, nei pressi di Montecarlo e anche nei pressi dell’imbocco del porto di Mentone Garavan, a pochi passi dalla frontiera franco italiana.

A quanto si apprende – e secondo quanto riportato anche dall’edizione online del quotidiano francese Nice Matin – il vasto servizio d’ordine, che ha visto impegnata pure la gendarmeria, sarebbe stato organizzato per filtrare l’afflusso di gilet jaunes alla frontiera italiana. A un certo punto, l’autostrada è stata del tutto chiuso, con uscita obbligatoria a La Turbie. Lunghe code si sono, dunque, registrate anche sulla route nationale.

“Sono entrato in Francia poco fa – annuncia dal proprio profilo Facebook il segretario della Lega di Ventimiglia, Andrea Spinosi -. Attenzione mega posto di blocco della gendarmerie e della police national direzione Italia all’ingresso porto di Garavan: controlli in uscita Francia sia verso ponte San Ludovico, che verso ponte San Luigi”.

Leggi anche:  Police intercetta 16 kg cannabis sull'A8 al valico de La Turbie

E aggiunge: “La coda verso Ventimiglia inizia dal Casinò di Mentone. Quindi, almeno quattro chilometri”. E conclude: “non ho potuto fare foto del posto di blocco, perché naturalmente i gendarmi me lo hanno impedito. Belin come sono suscettibili, alla faccia della fraternitè”.

Leggi QUI le altre notizie