Papa Wojtyla

Sono oltre 500 i fedeli, che verso le 17.10, nella chiesa dell’Annunziata di Oneglia, hanno accolto la reliquia di Papa Giovanni Paolo II, che resterà a Imperia, fino a domenica prossima. La reliquia, consistente in una ampolla contenente il sangue di Wojtyla, è stata quindi trasferita, in processione, nella vicina basilica di San Giovanni, dove sarà visitabile: dalle 9.30 alle 12 e dalle 15.30 alle 17.30.

Afferma il parroco

“E’ una piccola ampolla con il sangue di san Giovanni Paolo II, prelevato negli ultimi mesi della malattia del Papa – afferma il parroco Ennio Bezzone, organizzatore dell’evento – quando si prospettava l’idea di sottoporre il Santo Padre a delle trasfusioni, che poi non sono state effettuate, in quanto è mancato il 2 aprile del 2005”. Prosegue: “Si tratta di una reliquia itinerante, di stanza a Roma, che gira nelle parrocchie che la richiedono. Adesso sarà qui con noi fino a domenica sera”.

Molto felici i fedeli

“A parte il fatto che è stato un uomo eccezionale e santo – afferma Enrica, riferendosi a Papa Wojtyla – il poter essere in contatto con una tale reliquia ci riempie di gioia e serenità”. Per Antonella: “Speriamo sia di buon auspicio per l’inizio di questo nuovo anno, per tutti e quanti e non solo per la città di Imperia”. “Un particolare ringraziamento – conclude monsignor Bezzone – al Comitato di San Giovanni che si è occupato delle pubbliche relazioni e del supporto tecnico”.

Leggi QUI le altre notizie

Leggi anche:  Chef Cracco torna al Casinò di Sanremo

MONSIGNOR ENNIO BEZZONE

LA PROCESSIONE