Il 14 novembre 2017 è stato consegnato alla studentessa Rita Cersosimo il premio Iris dell’Università degli Studi di Genova.

Un premio ai migliori studenti del primo anno all’ex allieva del Liceo Vieusseux

L’indicatore Iris (acronimo di: Indicatore di Rendimento Interfacoltà Studenti) si propone di misurare l’efficienza e l’efficacia con cui gli studenti immatricolati all’Università di Genova e provenienti dalle diverse Scuole secondarie di secondo grado, superano gli esami del primo anno.

Si tratta dunque di una rappresentazione oggettiva delle prestazioni degli studenti al termine del loro anno iniziale, nelle undici aree in cui è stato suddiviso l’Ateneo genovese.

A ricevere il premio per la facoltà di Lingue e culture moderne quale miglior studentessa è stata  Rita Cersosimo, imperiese, ex alunna del Liceo scientifico Vieusseux, diplomata nel 2015 col massimo dei voti e rientrata proprio per l’occasione da Bruxelles, dove sta studiando in questi mesi nell’ambito del progetto Erasmus.

“SI tratta di un premio che incoraggia gli studenti brillanti come Rita a proseguire sulla strada della serietà e dell’impegno – commentano dal Liceo Vieusseux – qualità che l’hanno caratterizzata già nel corso degli anni liceali e l’hanno vista protagonista di tante iniziative pregevoli a cominciare dalle manifestazioni contro le mafie organizzate da Libera, di cui è stata ed è tuttora vero ed apprezzato punto di riferimento”.

Leggi anche:  Censimento, le istruzioni per chi ha ricevuto la lettera e non ha ancora risposto al questionario

“Il Liceo Vieusseux – conclude la professoressa Barbara Rusponi – è particolarmente lieto di questo riconoscimento perché, oltre ad essere una studentessa modello, Rita è anche una persona di grande valore umano, dalle non comuni doti  di sensibilità e di empatia, che si rispecchiano nel suo sorriso franco e solare. A Rita i complimenti e la stima di tutto il Liceo Vieusseux”.