Da quest’anno nessuna comunicazione al Comune ma solo il rispetto delle regole elencate

Le nuove regole per gli addobbi natalizi e festivalieri da parte dei commercianti

Con delibera di Giunta (n° 264 del 13/11/2019) sono stati regolamentati i criteri per il posizionamento di vasi, fioriere, tappeti e/o passatoie sul suolo pubblico da parte di titolari di esercizi commerciali in occasione delle imminenti festività natalizie e del Festival della Canzone Italiana 2020.

Diversamente dagli anni scorsi, gli interessati non dovranno fare più alcuna comunicazione ma attenersi al rispetto delle condizioni stabilite con la suddetta delibera che vengono qui riassunte:

  • gli addobbi installati non dovranno in alcun modo essere di intralcio allo svolgimento di qualsivoglia attività istituzionale dell’Amministrazione
  • gli addobbi potranno essere posizionati nello spazio antistante l’esercizio commerciale, il pubblico esercizio o l’attività artigianale
    lo spazio occupato da fioriere, vasi e altri addobbi, con esclusione di tappeti e/o passatoie, non deve avere superficie maggiore di mq. 0,49 (art. 3 del “Regolamento comunale per l’applicazione della tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche” attualmente in vigore)
  • l’occupazione non dovrà intralciare il transito pedonale
  • dovranno essere adottati tutti gli accorgimenti necessari ad evitare danni a persone e/o cose
  • nelle piazze dovrà essere garantita una corsia di transito per i mezzi di soccorso larga non meno di m. 3.50
  • il titolare dell’attività commerciale, del pubblico esercizio o dell’attività artigianale che aderisce all’iniziativa ed installa su suolo pubblico un qualsivoglia addobbo, è direttamente responsabile di tutti i danni eventualmente ad esso riconducibili
  • l’Amministrazione comunale si riserva la facoltà di far rimuovere, con oneri a carico dell’esercente, gli addobbi non ritenuti confacenti
    Si precisa che oltre gli di 0,49 mq sarà necessario presentare la richiesta di occupazione del suolo pubblico con marca da bollo da 16 euro e sarà dovuto il pagamento della Tosap.