L’assessore al Turismo ed manager dell’Hotel Royal di Sanremo Marco Sarlo è tra i 6 premiati del Settore Alberghiero del Premio Excellent 2019, prestigioso  riconoscimento giunto alla XXIV edizione, ideato da Mario Mancini (Master Meeting) e dalla senatrice Ombretta Fumagalli Carulli. Il premio è assegnato a nomi di rilievo del settore turistico e alberghiero, oltre che della cultura e della politica.

Marco Sarlo Premio Excellent 2019 per il settore alberghiero: “Una vita spesa per il turismo e il suo sviluppo”

“Ringrazio la Presidente On. Prof. Ombretta Fumagalli Carulli  la Giuria  per il prestigioso riconoscimento  – le prime parole dell’assessore Marco Sarlo – Come tanti colleghi, una intera vita professionale spesa per il turismo ed il suo sviluppo”.

Il premio verrà ufficialmente consegnato durante la cerimonia all’Hotel Principe di Savoia a Milano in programma il prossimo 11 febbraio.

Con Sarlo, per il settore alberghiero, verranno premiati: Elisabetta Fabri, President & CEO di Starhotels, Alessio Lazazzera, Direttore Generale dell’Hotel Excelsior Venice Lido Resort, Giuseppe Marchese, Cluster General Manager del Ragosta Hotel Collection Roma, Onorio Rebecchini, Presidente Convention Bureau Roma e Lazio, Marco Sarlo, Management Consultant del Royal Hotel di Sanremo, Roberto Wirth, Proprietario e Direttore Generale dell’Hotel Hassler di Roma, TTG Travel Experience e Fondazione Marca Treviso.

Leggi anche:  Sabato 18 maggio pulizia delle spiagge libere in tutta la provincia

Gli altri premiati Excellent 2019

Premiate inoltre quattro personalità delle istituzioni: Maria Elisabetta Alberti Casellati, Presidente del Senato della Repubblica, Gian Marco Centinaio, Ministro delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo italiano, Gianfranco Battisti, Amministratore Delegato di Ferrovie dello Stato Italiano il Corpo Consolare di Milano e della Lombardia in quanto Milano   è presente il maggior numero di consolati: 123.

Per la ristorazione il premiato sarà invece Enrico Cerea Chef stellato Ristorante DAVITTORIO di Bergamo.