I bambini in piazza affascinati dai mezzi e dalle  attrezzature

Si è tenuto questa mattina sulla piazza di Pontedassio l’evento “Protezione Civile, volontariato tra la gente” organizzato dalla Protezione Civile Valle Impero e patrocinato dal Comune di Pontedassio, in quanto comune capofila. In collaborazione con la squadra radioamatori e l’unità cinofila.

La manifestazione si inserisce nella Settimana Nazionale della Protezione Civile istituita quest’anno per la prima volta dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte per diffondere e favorire l’informazione sugli scenari di rischio, le relative nuove norme di comportamento e la moderna pianificazione per far fronte alle emergenze. Il Presidente Gianfranco Calzia spiega che la dicitura “volontariato tra la gente” nasce dall’idea che la Protezione Civile è tra la gente e vicina alla gente, fatta di uomini e donne che operano quotidianamente sul territorio per la popolazione. L’evento è rivolto in special modo agli studenti delle scuole, per una formazione didattica e pratica (percorsi e simulazioni da osservare e per mettersi direttamente alla prova) sulla cultura della Protezione Civile. Sulla piazza di Pontedassio infatti numerose persone e moltissimi studenti delle scuole della Valle Impero, primaria di Pontedassio, Borgomaro, Chiusanico, secondaria di Pontedassio e materna di Pontedassio, sono entrati in contatto con i volontari della Protezione Civile e hanno potuto vedere la competenza dei loro interventi in situazioni di criticità. La Protezione Civile nasce dalla capacità umana di tendersi la mano gli uni con gli altri nelle emergenze, per questo è importante che i giovani conoscano questo sistema di volontariato, nella speranza che decidano di entrare a farvi parte.

Leggi anche:  Seggiolini antiabbandono, le critiche della Lega per la nuova "tassa sui figli"