Anche Imperia parteciperà al concorso nazionale indetto da “Aviva Foundation” con un progetto legato al mondo dell’autismo.

Il progetto di una mamma di Imperia che aiuta i bambini autistici e le loro famiglie al contest Aviva Fund. Come votarli

Il progetto si chiama “A piccoli passi” e lo scopo è quello di ottenere i fondi per avviare un centro finalizzato a sostenere e aiutare i bambini autistici e le loro famiglie in città. Testimonial di questo progetto è un bimbo di Imperia, il piccolo Alberto, 7 anni, con la sua mamma, Monica Corti, in collaborazione con l’associazione Genitori Attivi.

Entrando nel dettaglio del concorso, “Aviva Fund” prevede tre categorie, “sostegno alla salute” (dove c’è il progetto imperiese “A piccoli passi”), “al fianco degli anziani” e “donne al centro”, ognuna delle quali avrà 7 finalisti e 2 vincitori. Il primo premio sarà di 20mila euro e il secondo di 10mila euro. Partecipare al concorso e coinvolgere più persone possibile è molto facile: basta andare su internet e digitare “Aviva Fundation”, poi compariranno tutti i partecipanti al progetto dove c’è anche questo di Imperia “A piccoli passi”.

Leggi anche:  Tanti Auguri Mamma: arrivano le dediche degli alunni delle scuole primarie e dell’infanzia

Per votare c’è tempo fino al 7 maggio. “Ho deciso di fondare questa associazione per aiutare le famiglie imperiesi con soggetti autistici – spiega Monica Corti -. I miei due figli, di 7 e 6 anni sono entrambi autistici e, con tanto impegno e dedizione, abbiamo visto un margine miglioramento notevole negli ultimi anni. Purtroppo a Imperia c’è carenza di terapie e personale specializzato. Dato che io ho avuto molte difficoltà vorrei aiutare coloro che si trovano nella mia stessa situazione. Contiamo moltissimo sulla popolazione, perché crediamo sia fondamentale avere un centro dedicato all’autismo vicino e accessibile”.