Il Premio Tenco Zucchero incanta l’Ariston

Ad aprire la rassegna della canzone d’autore Elisa con “Lontano lontano” di Luigi Tenco

Inizio con il botto per la rassegna del Premio Tenco. Ieri, in un Teatro Ariston gremito, la prima serata con tanti artisti. Ad aprire la Rassegna della Canzone d’Autore è stata Elisa con un’emozionante omaggio a Luigi Tenco. Poi sul palco si sono susseguiti tanti artisti, da Lo Stato Sociale, a Sighanda, da Capurso e Papìa a un emozionante Neri Marcorè con Edoardo De Angelis.

Infine sul palco ha fatto la sua entrata Zucchero, premio Tenco 2018. Per la prima volta in acustica il cantante emiliano ha letteralmente emozionato il pubblico presente presentando alcune delle sue più belle canzoni. Oltre mezz’ora di concerto con un bis finale accompagnato al pianoforte da un bravissimo Morgan.

Sul palco durante la serata le incursioni di David Riondino e Rustico che, a loro modo, hanno commentato la Venere degli Stracci, opera di Michelangelo Pistoletto, presente sul palco dell’Ariston. Un simbolo del tema di quest’anno che è quello dei Migranti.