Elezioni: ecco come usufruire del voto domiciliare

Il vademecum per coloro che sono impossibilitati a recarsi a votare

Per usufruire del voto domiciliare, gli elettori interessati devono far pervenire al Sindaco specifica istanza in un periodo compreso tra il quarantesimo e il ventesimo giorno antecedente la data della votazione.

Tale istanza deve essere corredata da apposito certificato rilasciato dalla Struttura Semplice di Medicina Legale e delle Assicurazioni in data non anteriore al quarantacinquesimo giorno antecedente la data della consultazione.

Il Servizio di Medicina Legale dell’ASL 1 garantirà il rilascio dei certificati medici a:

– elettori affetti da gravissima infermità, tali che l’allontanamento dell’abitazione in cui dimora risulta impossibile, ovvero elettori affetti da grave infermità fisica che comporta la dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tali da impedire all’elettore di recarsi al seggio (voto domiciliare)

– elettori fisicamente impediti ed impossibilitati ad esprimere il voto senza l’aiuto di un altro elettore (voto assistito)

-elettori non deambulanti che necessitano di sezioni elettorali appositamente attrezzate (voto agevolato)