Sciopero

Si preannuncia un’altra giornata difficile per i trasporti, domani (9 gennaio) in occasione della giornata nazionale di protesta in Francia, che tocca da vicino anche la nostra frontiera e soprattutto i frontalieri. Dopo trenta giorni di sciopero, dunque, non si ferma la mobilitazione dei sindacati contro la riforma delle pensioni. E’ probabile che la protesta prosegua anche il 10 e 11 gennaio.

Leggi QUI le altre notizie