Bouquet Festival di Sanremo

Giorgio Sandonà (San Pietro in Gu, Padova); Jessica Donati (Rosignano Solvay, Livorno) e Mirna Angione Veroli (Frosinone) sono i vincitori del premio “Bouquet Festival di Sanremo”, che entrano a far parte del team di fioristi locali, una quindicina in tutto, incaricati di preparare i bouquet del prossimo Festival della Canzone Italiana (5-9 febbraio).

Le selezioni si sono svolte, nel pomeriggio, a Villa Ormond di Sanremo. Ventisei, in totale, i partecipanti, provenienti da tutta Italia: dalle province di Roma e Catania, a Firenze, Frosinone, Padova e, naturalmente, Liguria. La provincia di Imperia ha partecipato con tre aziende di Camporosso, Bordighera e Sanremo.

La sfida

La sfida consisteva nel realizzare due bouquet sul tema “Sanremo e la belle epoque”. I vincitori assoluti sono stati tratti dai vincitori delle due categorie in gara. Per il tema del “mazzo formale” hanno superato le selezioni: Jessica donati (Rosignano Solvay, Livorno); Francesco innocenti (Firenze) e Monica Mazzini (San Giovanni in Marignano, Rimini). Per il tema “mazzo da braccio”, hanno vinto: Giorgio Sandonà (San Pietro in Gu, Padova); Mirna Angione Veroli (Frosinone) ed Emanuele Ciaramidaro (Catania).

Leggi anche:  Prima che le pagine ingialliscano- Storie dalla Grande Guerra alla Piazzetta dei Diritti di Sanremo

La squadra di fioristi avrà come base il Mercato dei Fiori. E’ prevista la preparazione di almeno trenta bouquet, ma solitamente il numero è superiore, per ciascuna delle cinque serate del Festival. “E’ una grandissima vetrina per i fioristi locali – ha commentato l’assessore alle Attività Produttive, Barbara Biale – e per valorizzare le nostre produzioni. Sono davvero contento, quando vedo tutta questa partecipazione, non solo per il puro interesse professionale, ma anche perché Sanremo è un luogo che suscita emozioni”.

Leggi QUI le altre notizie