Premiate al Casinò quattro imprese ultracentenarie: oltre a Giro d’Italia e Pirelli, le due imperiesi Arimondo e Olio Carli per “Cento anni da qui”

Arimondo, una famiglia al comando da quattro generazioni. Carli tra gestione familiare a management

Il Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo nella giornata di ieri ha ospitato l’Assemblea Generale di Confindustria Imperia e a seguire la  consegna dei quattro premi  “Casinò di Sanremo Confindustria – Cento Anni da Qui” ad altrettante aziende italiane, oltre a Pirelli e al Giro d’Italia-Rcs (che è di fatto un’azienda a se stante che muove milioni di euro) gli altri due premi sono andati a due realtà imprenditoriali imperiesi sorprendenti per le leadership che si sono saputi guadagnare in secoli di storia a livello nazionale: Arimondo Srl, azienda nata nel 1791 a San Bartolomeo al Mare, e la Fratelli Carli Spa di Oneglia.

L’evento, presentato dal giornalista economico Oscar Giannino, che ha condotto anche la tavola rotonda che ha preceduto la premiazione, era patrocinato dall’OMI, Osservatorio Monografie d’Impresa del Dipartimento Cultura e Civiltà dell’Ateneo di Verona, rappresentato a Sanremo dal Presidente, Prof. Mario Magagnino.

Un premio ideato dal Casinò con Confindustria

“Cento Anni da qui” è stato ideato dalla casa da Gioco con Confindustria Imperia per ricordare i suoi più di 110 anni di attività insieme ad altre prestigiose realtà imprenditoriali, che hanno superato il secolo di longevità aziendale, coniugando eccellenza, qualità e continua evoluzione.

Ai quattro premiati è stata consegnata un’opera d’arte  realizzata appositamente da quattro artisti, in particolare si tratta del Maestro Rodolfo Viola con “Ebbrezza Marina”, di Elisa Traverso con “Regina di Scacchi”, di Giovanna Crescini con ”Desideri” e di Franca Briatore con “Rest”.

Alberti: “Lavorare per creare un’unica regione Europa per rilancio industria, turismo, nautica, cultura…”

“E’ sempre un piacere ritornare con la nostra Assemblea annuale nel teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo”  ha detto  il Presidente di Confindustria Imperia,  Alberto Alberti.

L’evento è stata anche l’occasione per discutere dello sviluppo del territorio imperiese in un contesto sempre più globalizzato in cui si dovranno concretizzare rapporti economici con la vicina Francia e il resto dell’Europa attraverso sinergie più strutturate. Dobbiamo auspicare e lavorare per creare un’unica regione Europea nella quale innovazione, infrastrutture, industria, turismo, nautica e cultura vengano rilanciati ed ottimizzati”

“ Questo riconoscimento vuole trasmettere valori determinanti per il settore imprenditoriale e per i suoi risvolti sociali –  ha detto il Direttore Generale del Casinò di Sanremo Giancarlo Prestinoni anche a nome del Cda, di cui era presente ieri Olmo Romeo – Premiare marchi prestigiosi, che hanno saputo traguardare i cento anni di attività, di sviluppo e di presenza sul mercato, è rimarcare la grande storia dell’imprenditoria italiana capace di vincere la sfida del mercato e del tempo con la sua creatività e la sua professionalità. Come la Casa da Gioco sono realtà, che hanno consolidato in maniera determinante il loro brand, centrando la loro attenzione sulla certificazione della loro qualità, proiettati a livello mondiale, rispettando anche la vicinanza con i propri territori e le proprie maestranze”

Leggi anche:  Il Parmurelu d'oro 2019 consegnato oggi a Matteo e Ferruccio Carassale

La Pirelli nata nel 1872 da Giovanni Battista a Milano

L’origine dell’attività di Pirelli risale al 1872, anno in cui Giovanni Battista Pirelli fonda a Milano la società in accomandita semplice “G.B. Pirelli & C.”, destinata alla fabbricazione di articoli in gomma elastica. Oggi leader mondiale nel settore dei pneumatici

Nel 1909 la prima edizione del Giro d’Italia che ha festeggiato quest’anno la centesima edizione

Il primo Giro d’Italia della Gazzetta dello Sport si è svolto nel 1909 su idea del giornalista forlivese Tullo Morgagni. Da allora si è sempre disputato, salvo che per le interruzioni dovute alla prima e alla seconda guerra mondiale. L’edizione del 2017 è stata la centesima.

Carlo Carli: “Anche un’azienda familiare deve dotarsi di bravi manager, da noi molti under 40”

La Fratelli Carli S.p.A. è un’ azienda alimentare italiana specializzata nel settore dell’olio di oliva nata ad Oneglia nel 1911; oggi apprezzata a livello internazionale. Il premio, consegnato dal presidente di Confindustria Alberto Alberti, è stato ritirato da Carlo Carli, che al giornalista Giannino ha spiegato il segreto del successo aziendale come un mix tra management familiare e una schiera di bravi manager tra cui molti under 40.

Arimondo, duecento anni di storia, da un’alimentari alle catene Eurospin e Simply

A ritirare il premio Cento anni da qui per conto dell’azienda di famiglia è stato Roberto Arimondo, il givane manager 38enne ultimo della quarta generazione alla guida di un’azienda le cui origini  risalgono al 1791 per iniziativa di Giovanni Arimondo commerciante di generi alimentari, che tramandò la tradizione del buon cibo. Di padre in figlio la Arimondo era già stata premiata nel 2011 dal presidente Napolitano come una delle 150 aziende più longve d’Italia: 25 supermercati a marchio Simply ed Eurospin, oltre 400 dipendenti, più laboratorio alimentari e una tradizione che si perpetua da 4 generazioni senza soluzine di continuità.

Subito prima della premiazione si era svolta la tavola rotonda sul tema:”Dalla Provincia all’Europa, nuove opportunità di crescita e sviluppo per il nostro territorio” moderata dal giornalista del Sole 24 Ore radio 24 Oscar Giannino con relatori l’Ing. Angelo Fusco, da ottobre 2016 Direttore Divisione Navi Militari di Fincantieri S.p.A.;
Luciano Pasquale: Presidente della Camera di Commercio Riviere di Liguria (comprendente le Provincie di Imperia, Savona e La Spezia) l’Assessore Regionale Marco Scajola (in prima fila tra gli ospiti c’era anche lo zio, l’ex ministro Claudio Scajola), l’Ing. Stefano Pagani, Responsabile dell’Ufficio Studi di UCINA Confindustria Nautica, e il dottor Agostino Pesce,  Direttore Generale Chambre de Commerce Italienne Nice, Sophia-Antipolis, Cote d’Azur