“Azione contro la fame” ha fatto tappa a Dolcedo

Un progetto che unisce studenti di tutto il mondo con il comune obiettivo di raccogliere fondi contro la fame e la malnutrizione infantile

Mercoledì 8 maggio alla Scuola Primaria di Dolcedo si è tenuta una tappa importante del progetto didattico solidale che unisce gli studenti di tutto il mondo con il comune obiettivo di raccogliere fondi per Azione contro la Fame , organizzazione da 40 anni in lotta contro la fame e la malnutrizione infantile

Il percorso solidale si è sviluppato su un circuito di 200 metri nel campo di calcio di Dolcedo. Ogni singolo alunno è stimolato a percorrere più giri possibili, essendo il contributo degli sponsor proporzionale al numero di giri percorsi da ciascuno.

E’ questo il meccanismo che sta alla base della Corsa contro la Fame, l’evento didattico-solidale più grande al mondo, nato in Francia nel 1997 e giunto in Italia alla sua quinta edizione, con l’adesione di 303 scuole su tutto il territorio nazionale ed oltre 2000 a livello internazionale in 30 paesi in tutto il mondo.

Ogni studente partecipa a delle sessioni di sensibilizzazioni sulle tematiche della lotta contro la fame e la malnutrizione e diventa poi parte attiva del progetto: ad ognuno viene infatti consegnato un “Passaporto Solidale”, strumento chiave del progetto, e con questo la missione di coinvolgere altre persone, sulle tematiche affrontate, andando alla ricerca di propri sponsor per la corsa: amici, familiari, vicini di casa, raccogliendo da ognuna di loro una promessa di donazione per ogni giro di percorso che riuscirà a fare.

La manifestazione è stata organizzata dagli insegnanti del plesso di Dolcedo  con l`importante collaborazione dei genitori, questi ultimi hanno offerto un rinfresco e raccolto donazioni per l`iniziativa.

Leggi anche:  Nuovo sistema di prenotazione per l'ACI di Imperia. Come fare

Sono intervenuti  la prof. ssa Susanna Bernoldi, rappresentante dell`AIFO di Imperia,  insieme al mediatore culturale Djibril Fofana, che avevano lavorato nella scuola sui temi della giustizia, della solidarietà e della pace.

Erano presenti anche alcuni atleti e sportivi, che  hanno corso con i bambini:

Trincheri  Lorenzo di Dolcedo, vincitore di numerosi ultratrail

Ezio Montecucco runner  imperiese che ha partecipato a centinaia di maratone,  corse sulle lunghe distanze e Iron-man

Davide Lo Mastro istruttore di Imperia Basket, che opera nella scuola di Dolcedo da alcuni anni.

Sonia Cassiano ex alunna della scuola di Dolcedo, che  ha sempre prestato con entusiasmo la sua collaborazione. Dirigente sportivo di primo livello del CONI, sempre attiva nel campo del podismo e dello sport,  nel 2016 ha corso la maratona di Padova.

Carlo Malinverni ingegnere e maratoneta.”Ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato, in particolare:La Croce Bianca Imperia, che ancora una volta si è resa disponibile a partecipare  alle nostre manifestazioni ed in questo caso  ha fornito assistenza  a titolo totalmente gratuito per tutto il pomeriggioe  lo staff di “Azione contro la fame””

Azione contro la Fame è un’organizzazione umanitaria internazionale leader nella lotta contro le cause e le conseguenze della fame. Da 40 anni, in circa 50 Paesi, salviamo la vita di bambini malnutriti, assicuriamo alle famiglie acqua potabile, cibo, cure mediche e formazione, consentendo a intere comunità di vivere libere dalla fame.