Realtà virtuale

Lanciarsi nel vuoto dall’ultimo piano di un grattacielo oppure salvare il mondo dalla distruzione. Al Teatro Ariston di Sanremo, per tutto il mese di agosto approda la prima Escape room in realtà virtuale.

“Una prova consiste nel salvare il mondo in quarantaquattro minuti – ha spiegato stamani il patron dell’Ariston Walter Vacchino alla presentazione dell’evento -. L’Ariston inizia così una nuova esperienza con una serie di giochi virtuali, che serviranno prima di tutto per divertire le persone. Inoltre, è un’esperienza interna, che serve per arricchire le nostre capacità per un miglioramento del nostro tour del museo virtuale dell’Ariston”. Il gioco consistente nell’escape room virtuale si chiama Huxley.

“L’impossibile è accaduto. Siamo nell’anno 3007 – spiega Chiara Magliocchetti -. Il mondo, come lo conosciamo, è perduto. Il genere umano è stato sostituito dalle macchine. Quello che una volta era verde, ora è distrutto. Voi siete gli ultimi sopravvissuti rimasti, con una sola missione: aiutare Huxley a evitare l’apocalisse. Tutto ciò di cui avrete bisogno per ottenere la vittoria può essere trovato grazie alla vostra squadra: adrenalina, spirito combattivo e voglia di vincere. Avete quello che è necessario per salvare il mondo? Cosa state aspettando? Il tempo scorre”.

Leggi anche:  Mika a Domenica In racconta la sua infanzia e le sue gite in famiglia a Sanremo

Walter Vacchino e Chiara Magliocchetti

Leggi QUI le altre notizie