Amadeus sta già lavorando alla prossima edizione del Festival di Sanremo, in onda dal 4 all’8 febbraio 2020. Ospite di Domenica In, il conduttore ha svelato qualche anticipazione a Mara Venier. In questi giorni Amadeus – che ricopre pure la carica di direttore artistico della kermesse – ha iniziato ad ascoltare le canzoni che si sono proposte per la kermesse. Il presentatore ha aggiunto di volere portare sul palco dell’Ariston personaggi forti, che possano attirare l’attenzione con la propria presenza. La gara sarà aperta a 20 artisti e non tornerà la categoria dei Giovani, che il suo predecessore Claudio Baglioni aveva invece soppresso.

Sanremo 2020: cambia la serata del giovedì e tornano le grandi star

Tra le novità più interessanti la serata del giovedì:  i 20 artisti in gara canteranno una delle canzoni di Sanremo. “Non per forza un brano che ha vinto, va bene anche un pezzo che è stato semplicemente presentato in gara -ha spiegato Amadeus. I cantanti avranno la libertà di reinterpretarlo come vogliono, da soli, con un coro o con l’artista originale. Quello che cambia quest’anno è che il punteggio ottenuto quella sera sarà valido per la classifica generale”.

Leggi anche:  Gran Paradiso Film Festival, record di presenze FOTO E VIDEO

Rispetto alle ultime edizioni gestite da Claudio Baglioni, Amadeus ha deciso di reintrodurre la presenza degli ospiti internazionali. “Si deve tornare al grande show”, ha puntualizzato il 57enne. Tra i sogni del presentatore Madonna e Monica Bellucci ma al momento non ci sono conferme.

Festival di Sanremo 2020: Amadeus conferma la presenza di Fiorello

Confermate le voci che vedevano la presenza di Fiorello, amico da tempo di Amadeus. “Farà quello che vuole, ha piena libertà”, ha spiegato.