Parte domani, martedì 12 marzo, da Camporosso la campagna di sensibilizzazione e prevenzione delle problematiche della vista in età evolutiva, promossa dall’Istituto David Chiossone per ciechi e ipovedenti Pnlus in partnership con l’ASL 1 imperiese, nell’ambito del progetto ACTION4VISION.

Al via la campagna di prevenzione per problematiche della vista nei bambini: 30 comuni dell’imperiese coinvolti

Fino a maggio 2019, oltre 30 comuni delle aree rurali e montane dell’imperiese saranno coinvolti in 50 giornate di sensibilizzazione, screening dedicate ai bambini di 3 anni, incontri con le famiglie e gli insegnanti delle scuole dell’infanzia e dei primi due anni della scuola primaria, diffusione alla cittadinanza di materiale informativo per l’autovalutazione di eventuali problematiche visive.

Dopo la fase di sensibilizzazione e prevenzione per le persone a rischio di problematiche visive, da giugno a novembre 2019 saranno messi in campo alcuni importanti servizi di prossimità, per favorire la permanenza della popolazione sul territori. In particolare, sono previste visite oculistiche sull’unità mobile oftalmica che girerà le vallate imperiesi, e la sperimentazione di un’équipe mobile per la riabilitazione domiciliare, per rispondere alla problematica comune dell’isolamento delle persone con deficit visivi che vivono in una posizione geografica svantaggiata.

Leggi anche:  Il furgone Basko, simbolo della tragedia del Morandi, in vendita per la terza volta in 7 mesi

Entra così nel vivo il progetto Action4Vision, avviato nel 2017 dal partenariato composto da Istituto David Chiossone e ASL CN1, Mutualité Française PACA SSAM, Association des Parents d’Enfants Déficients Visuels e Association Valentin Haüy. Il progetto, della durata complessiva di tre anni, si concluderà nel 2020.