Sciolta la neve, prende vigore l’offerta per le bici all’Alpe di Mera. Ecco alcuni dei tracciati più battuti, a disposizione sia di chi ama pedalare che di coloro che preferiscono muoversi con l’e-bike.

Se vi è piaciuta la versione invernale dell’Alpe di Mera, apprezzerete anche quella estiva. Durante i mesi più caldi dell’anno, l’alpeggio diventa patria delle biciclette. In zona non mancano i centri che noleggiano biciclette, compresi
i modelli a pedalata assistita.
Da qui, si parte puntando verso i pendii che d’inverno sono frequentati dagli sciatori, resi accessibili grazie a tracciati
perfettamente tenuti e riservati alle due ruote a pedali.

Tracciato Valsesia
Il primo percorso segue il corso della Valle e inizia direttamente da Balmuccia è facilmente accessibile dalla Strada
Provinciale 299, sulla quale sono presenti diversi punti di accesso ben segnalati accessibili a tutti. Percorre quasi tutta la Valsesia per circa 28 chilometri e passa anche da Scopello. La parte iniziale parte da Balmuccia e arriva fino ad Alagna.

Scopello-Mera-Meggiana-Rassa-Piode
Questo secondo percorso inizia da Scopello è più tecnico rispetto al precedente e necessita di un certo allenamento, a meno che non si scelga di muoversi con una bicicletta a pedalata assistita.
Il percorso è lungo 37 chilometri e collega i nuclei di Mera e Meggiana, Rassa e Piode. La pista attraversa antichi
alpeggi, passa sotto la cima dell’Ometto per poi sconfinare anche in alta Valsessera e arrivare fino all’alpe Meggiana.
Questa è senza dubbio una delle ciclabili più suggestive e panoramiche del Piemonte, lungo la quale sono presenti
illuminazione e colonnine di ricarica per le batterie delle e-bike.

Scopello-Mera- Bielmonte
Questo tracciato collega le più importanti località sciistiche della zona, da Mera a Bielmonte, in provincia di Biella. E’ un percorso per atleti allenati, che si sviluppa su ampie sterrate. Stiamo parlando di 29 chilometri di pura montagna, con salite toste.

Opzione e-bike
Le bici a pedalata assistita sono veicoli ibridi i cui pedali, oltre che con la forza muscolare, vengono mossi anche da
un motore elettrico che può venire attivato o disattivato all’occorrenza.
Un piccolo aiuto per gli sportivi che vogliono fare lunghe pedalate e per chi vuole godere delle bellezze della natura.
Al contrario di quanto si pensi, queste bici sono molto diffuse perché oltre a percorrere distanze maggiori con molto meno sforzo, sono particolarmente utili quando si tratta di percorrere percorsi su terreni con molti dislivelli.
Alpe di Mera è il paradiso di chi ama muoversi con questi mezzi, di proprietà o a noleggio.