Telecamera

Gli agenti del commissariato di Ventimiglia sono dovuti accorrere, stamani8, davanti casa dell’onorevole Flavio Di Muro (Lega), quando alcuni hanno allertato il numero unico delle emergenze “112”, dopo aver visto due persone, presumibilmente armate di mitra, sotto casa del deputato.

In realtà si trattava soltanto di due inviati del programma televisivo “Le Iene”, che “in incognito” cercavano di intervistare l’onorevole, dopo il caso della dichiarazione di amore in Parlamento, avvenuta giovedì scorso, con l’onorevole Di Muro, che durante una seduta della Camera, ha chiesto alla compagna Elisa De Leo di sposarlo.

Gli agenti sono intervenuti in forze, ma non appena arrivati hanno subito capito, che si trattava di un curioso equivoco. Il cameraman, infatti, teneva la telecamera sotto braccio, probabilmente per non dare nell’occhio, ma così facendo, ha sortito l’effetto opposto.

Leggi QUI le altre notizie