Finisce in semifinale, eliminati dalla coppia formata dal brasiliano Marcelo Melo e dal polacco Lucasz Kubot, l’avventura della strana coppia formata dal numero uno mondiale Novak Djokovic e da Fabio Fognini, ribattezzata Djokognini.

Perso il primo set, dominatori nel secondo, sconfitti al super tie break del terzo set

Partiti male nel primo set, sotto 2-0, la coppia italoserba ha recuperato fino ad arrivare a condurre 6-5 il primo set. Poi un buon turno di servizio per gli avversari che hanno portato la frazione al tie break, iniziato benissimo fino al 4-1 che sembrava spianare la strada a un facile successo. Ma Kubot e Melo sono rimasti nella partita, hanno recuperato il minibreak, si sono portati al comando e hanno chiuso a loro favore il set 7-5.

Nel secondo set Fognini e Djokovic partono alla grande strappando il servizio in apertura e tenendo il proprio turno di battuta per il 2-0. Combattuto il terzo game portato ai vantaggi, così come il quarto, che però porta sul 3-1 la coppia più amata di questa edizione di Indian Wells. Il nuovo break per il 4-1 arriva in scioltezza, così come il 5-1 che lascia un solo punto agli avversari. Mel settimo gioco la coppia polacco brasiliana allunga la partita tenendo il servizio. Ma il game successivo (un solo 15 per Marcelo Melo e Lucasz Kubot) consegna il set ai Djokognini. Si va al super tie break, nel quale Melo e Kubot prendono subito il largo per poi chiudere abbastanza agevolmente sul 10-6, frustrando i sogni di Fognini e Djokovic, alla loro prima avventura in doppio, di accedere alla finalissima del prestigioso torneo californiano.