Preside

La preside dell’istituto scolastico Ipsia Marconi, di Imperia, Anna Rita Zappulla, è stata arrestata stamani dei carabinieri, con l’accusa di peculato – reato che prevede un massimo di 10 anni di reclusione – in quanto sorpresa al rientro dalla Francia con l’auto di servizio della scuola. I militari hanno atteso che rimpatriasse, assieme alla famiglia, per fermarla in flagranza di reato e portarla in caserma.

Le indagini, coordinate dal Procuratore Aggiunto di Imperia, Grazia Pradella, sono state avviate i primi giorni di marzo ed avrebbero preso le mosse da una segnalazione interna all’istituto.

L’attività investigativa ha permesso di documentare come l’arrestata abbia fatto uso improprio della vettura di proprietà della scuola di cui reggeva la dirigenza, utilizzandola non solo in provincia di Imperia, ma anche fuori regione e addirittura oltreconfine. La donna è stata fermata verso le 18.30 di ieri e non ha saputo giustificare in alcun modo il fatto che si trovasse sull’auto della scuola. La dirigente scolastica è stata portata presso la sezione femminile del carcere genovese di Pontedecimo.

Leggi anche:  Pericoloso pregiudicato rimpatriato dalla polizia

Leggi QUI le altre notizie