E’ morto in serata per cause non ancora note Antonino Cristiano,  per tutti “Cristian”, storico ristoratore di Badalucco, titolare di Ca’ Mea, il noto ristorante lungo la statale per Badalucco in località Ravezza, riconoscibile per l’enorme fungo all’ingresso del viale che porta al locale, oltre che all’auto d’epoca posizionata all’imbocco della via. Lascia la moglie Maddalena e i figli Enzo “Pradio” e Cinzia.

Commosso il ricordo dell’amico imprenditore Franco Boeri, titolare di Olio Roi di Badalucco, lo stesso comune in cui ha sede lo storico ristornte Ca’ Mea. “Questa sera se ne è andato per altre dimensioni un caro amico, una persona speciale con un carattere speciale, un bravissimo imprenditore che ha fatto mangiare funghi a tutto il mondo che passava da Badalucco nel suo ristorante “Ca Mea”. Ci mancheranno i tuoi maltrattamenti. Ciao Cristian, salutaci tutti gli amici che incontrerai nella nuova dimensione”.

“Era un simbolo,  un’icona per Badalucco – lo ricorda il sindaco Matteo Orengo – negli  anni Ca’ Mea ha rappresentato Badalucco in tutta la provincia oltre che in Francia e non solo. Con lui se ne va una parte di storia del paese, un personaggio che non passava inosservato, una persona di grande spessore. Una grave perdita per tutta la comunità”.

Leggi anche:  Lega-Fest al Palabigauda questo weekend

Cristiano inventò questo locale nel 1976, dopo aver lavorato qualche anno come chef in alcune tra le cucine più importanti di Montecarlo. “Decise di creare un luogo che avesse una forte identità e così ristrutturò  un vecchio mulino e diede vita ad uno dei ristoranti più famosi e frequentati della provincia, ma soprattutto uno dei più longevi!” si legge sul sito di Ca’ Mea.