Crolla oratorio

A Cenova, la frazione di Rezzo, nell’entroterra di Imperia, duramente colpita dall’ultima ondata di maltempo, è partita una corsa contro il tempo per mettere in sicurezza il bombolone di gas gpl che serve l’abitato e poter, quindi, far entrare i venti residenti della zona “verde”.

Renato Adorno, sindaco del piccolo centro dell’entroterra di Imperia, ha infatti annunciato l’arrivo in serata del gruppo “nucleare, biologico, chimico, batteriologico” dei vigili del fuoco, che tra questa notte e la mattinata di domani dovrebbe travasare il contenuto del bombolone. L’intervento sarà preceduto, nel pomeriggio, da un sopralluogo aereo della zona e non si esclude l’ipotesi di trasferire il bombolone altrove, anziché travasarlo.

“Per riaprire la zona ‘rossa’, dalla quale sono state sfollate tredici persone, saranno invece necessari dei mesi – annuncia il primo cittadino -. Non appena sarà messo in sicurezza il bombolone, potremo ripulire il paese e recuperare il recuperabile dell’oratorio, riaprendo la zona verde. Gli abitanti dovranno, comunque, transitare dalla zona rossa per raggiungere casa e potranno farlo in determinati momenti della giornata. Riguardo l’oratorio non sarebbe male un intervento della Sovrintendenza per il recupero e ne approfitto per lanciare un appello”. Una volta che il bombolone sarà sistemato, sarà possibile ripristinare luce, acqua e gas in tutta l’area.

Leggi anche:  Vallecrosia: presentato il calendario delle manifestazioni natalizie

Leggi QUI le altre notizie